Fondazione Musei Civici di Venezia | MUVE

Scuola

Proposte per i docenti

bottone prenotazione online attività educative su TickeLandia

Educational Day

Presentazione del programma 2017/18 dei Musei Civici di Venezia per la scuola

Venezia, Ca’ Rezzonico – Museo del Settecento, martedì 5 settembre 2017 dalle 10 alle 17

La presentazione del programma si svolge quest’anno a Ca’ Rezzonico, eccezionalmente aperta al martedì per questo evento.  Sarà quindi possibile per i docenti che parteciperanno godere in esclusiva, tra l’altro, dello splendore di questo luogo. Per agevolare la trasferta degli insegnanti a Venezia, abbiamo iniziato a lavorare “in rete” con i dipartimenti educativi di altre istituzioni veneziane. Avremo quindi a disposizione materiali anche di altre realtà e, in particolare, abbiamo condiviso la scelta della data con Pinault Collection che svolgerà la propria “Giornata aperta agli insegnanti” nello stesso giorno a Palazzo Grassi, situato esattamente di fronte a Ca’ Rezzonico. In questo modo, per i docenti, sarà possibile prendere visione, in un unico giorno, dell’offerta didattica di molteplici importanti realtà museali della città.

Come di consueto, l’Educational Day è un’occasione per presentare nuovi progetti, materiali e le diverse attività didattiche illustrate in questa brochure, ma intende anche proporsi ancora una volta come momento di confronto e sede per accogliere proposte e idee. Delle indicazioni che il mondo della scuola ha voluto darci nel nostro appuntamento dello scorso anno abbiamo fatto tesoro, e abbiamo cercato di recepirle, nei limiti delle nostre possibilità. Crediamo quindi che questo confronto sia di fondamentale importanza.

  • Per partecipare è necessario accreditarsi compilando il modulo pubblicato in questa pagina

Verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

 

Mostre

Durante l’Educational Day saranno illustrate anche le mostre temporanee, in corso o in programma, che abbiamo selezionato come possibili strumenti didattici da utilizzare e saranno distribuiti dei coupon perché i docenti possano a suo tempo visitarle, in modo da “testarle” e valutarle. Il coupon per le mostre non ancora aperte dovrà ovviamente essere conservato dal docente.

 

Corsi di aggiornamento

Di particolare rilievo, quest’anno, l’offerta di corsi di formazione per i docenti, pensati da un lato per chi opera nelle fasce infanzia/primaria e dall’altro per chi insegna nella scuola secondaria di primo e di secondo grado.

Per docenti dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di primo grado

Progettazione cre-attiva avanzato

Durata e n. partecipanti: 5 incontri da 5 ore ciascuno, per un totale di 25 ore e due turni possibili, per un massimo di 25 docenti per turno. Il corso si attiva con un minimo di 20 partecipanti. Il turno pomeridiano si attiva solo dopo l’esaurimento dei posti al turno mattutino e con un minimo di 15 partecipanti.

Diritto di prelazione per i docenti che hanno partecipato al corso base dello scorso anno, da esercitare entro il 4 settembre 2017, tramite mail a education@fmcvenezia.it.

Costo: 80 euro a partecipante

Descrizione

Il corso, teorico e pratico, prosegue a livello avanzato la formazione sugli approcci educativi e progettuali introdotti nel corso base dello scorso anno, a partire dalle metodologie dei grandi maestri Alberto Manzi e Bruno Munari, che privilegiano il capire attraverso il fare, per mezzo di strumenti, tecniche, materiali. Un approccio sostanzialmente vicino a quanto propone anche la nostra didattica nei musei, intesi come luoghi dell’agire concreto, dello stare in relazione con l’opera o con gli artisti, del capire attraverso la manipolazione e la sperimentazione. Gli insegnanti che parteciperanno diventeranno, in questa seconda edizione, protagonisti attivi di alcune sperimentazioni didattiche e project work da condividere in gruppo: gli stimoli formativi offerti nella prima edizione hanno infatti prodotto una ricchezza di applicazioni e implementazioni che si sono poi tradotti in attività nelle classi.

Docente

Alessandra Falconi, Responsabile Centro Zaffiria per l’Educazione ai Media, Rimini; Centro Alberto Manzi, Bologna e atelierista metodo Bruno Munari

Date e orari

Sabato 21 ottobre e 16 dicembre 2017; sabato 3 marzo, 12 maggio e 23 giugno 2018 dalle 8,30 alle 13,30 (primo turno) e dalle 14 alle 19 (secondo turno).

Sede: Ca’ Rezzonico- Museo del Settecento Veneziano

 

Per docenti dalla scuola secondaria di secondo grado

 

Adolescenti di oggi: teorie, metodologie e pratiche per un “vero” successo nella didattica e nella formazione

Durata e n. partecipanti: 4 incontri di 4 ore ciascuno, per un totale di 16 ore, per un massimo di 30 partecipanti. Il corso è progettato per docenti della scuola secondaria di secondo grado, può tuttavia accoglierne anche della secondaria di primo grado. Si attiva con un minimo di 18 iscrizioni.

Costo: 80 euro a partecipante

Descrizione

Quello degli adolescenti di oggi è un tema “urgente”: come interagire con loro? Come coinvolgerli? come motivarli allo studio costruendo percorsi partecipati e attivi? Abbiamo a questo scopo messo insieme competenze a livello di formazione, psicologia e innovazione didattica, con una metodologia attiva e co-operativa, così come dovrebbe essere l’approccio con questi interlocutori fondamentali, complessi e fragili, anche e soprattutto in versione 2.0. Il corso prevede momenti “teorici” e momenti attivi, discussione di casi emblematici a piccoli gruppi, sperimentazioni pratiche ecc

Programma e sedi

Lunedi 15 gennaio 2018 ore 14-18, Ca’ Rezzonico – Museo del Settecento Veneziano

Adolescenti 2.0: criticità e opportunità nella relazione e nella comunicazione” a cura di Franco Tartaglia, psicologo, psicoterapeuta, formatore e professore a contratto Università di Torino

Questa unità è dedicata alle caratteristiche dell’adolescente e in particolare dell’adolescente 2.0, con le specificità della popolazione attuale. Viene inoltre affrontato il tema della relazione e della comunicazione con questa fascia di età.

sabato 27 gennaio ore 9-13, Ca’ Rezzonico – Museo del Settecento Veneziano

Adolescenti 2.0: l’approccio alla didattica” a cura di Franco Tartaglia

Questo secondo incontro è finalizzato a una riflessione sull’importanza di utilizzare metodologie più ispirate al mondo della formazione e meno a quello della scuola tradizionale. Metodologie di tipo attivo, cooperativo, con un coinvolgimento e stimoli diretti e con un corretto utilizzo della tecnologia.

Martedì 20 febbraio, ore 14-18, Ca’ Pesaro – Galleria Internazionale d’Arte Moderna

Connessioni non virtuali in 3D“: un laboratorio interattivo a Ca’ Pesaro a cura del Dipartimento Educativo della Fondazione Musei Civici di Venezia.

Anche le attività didattiche che proponiamo nei nostri musei applicano una metodologia attenta allo sviluppo di stimoli e alla compartecipazione. Per questo abbiamo ritenuto che, per i docenti, mettersi nei panni di studenti della scuola secondaria di secondo grado e partecipare a un laboratorio pensato per questi possa essere un’esperienza utile e dinamica. L’appuntamento è dunque a Ca’ Pesaro, per una sperimentazione pratica di didattica attiva in museo, ma con strette relazioni con il curricolo scolastico. Approcci e materiali saranno oggetto, dopo l’esperienza, di discussione e valutazione.

Sabato 10 marzo, ore 9-13, Ca’ Rezzonico  – Museo del Settecento Veneziano

Adolescenti e discipline curricolari: strategie di progettazione verso una didattica attiva e coinvolgente” a cura di Alessandra Falconi, Responsabile Centro Zaffiria per l’Educazione ai Media, Rimini, Centro Alberto Manzi, Bologna e atelierista metodo Bruno Munari con Monica da Cortà Fumei, Responsabile Dipartimento Educativo Fondazione Musei Civici di Venezia

L’obiettivo di questa unità “pratica” è quello di provare ad applicare alla progettazione didattica le metodologie attive trattate nelle precedenti lezioni. Attraverso attività concrete ed esempi, sarà possibile elaborare insieme agli insegnanti strategie e modalità operative utili a tentare di trasformare il “fare lezione” in un’esperienza coinvolgente e capace di stimolare nei ragazzi un’autentica e partecipata tensione cognitiva.

 

Per docenti dalla scuola secondaria di primo e secondo grado

 

Il metodo CLIL (Content and language integrated Learning): come progettare moduli integrati

Durata e n. partecipanti: 3 incontri di 3 ore e mezza ciascuno, per un totale di circa 10 ore, per un massimo di 25 docenti. Il corso si attiva con un minimo di 18 adesioni.

Costo: 50 euro a partecipante

Descrizione

Il corso si propone di supportare i docenti delle scuole secondarie di I e II grado nella creazione di moduli CLIL (Content and Language Integrated Learning), anche integrando l’esperienza in Museo con l’attività in classe, secondo quanto previsto da D.P.R.15 marzo 2010, nn. 87-89, Riforma della Scuola Secondaria di Secondo Grado e legge 107/2015 “La Buona Scuola” Art. 7, commi a, c, r.

Intende quindi fornire:

conoscenza di base della metodologia CLIL e delle teorie pedagogiche su cui si fonda, sia in ambiente formale (scuola) che in ambiente non formale (museo);
capacità di redigere un modulo CLIL, integrando, a livello concettuale, l’attività CLIL in museo nel curriculum scolastico, mediante delineazione di obiettivi, contenuti e modalità di valutazione;
capacità di progettare in gruppo un’attività specifica (task.)

Dato l’argomento, il corso viene proposto all’inizio dell’anno scolastico, in modo da risultare immediatamente utile.

Docenti

Fabiana Fazzi e Marcella Menegale, Dipartimento Studi Linguistici Comparati, Università Ca’ Foscari di Venezia. Saluto introduttivo di Mary Carmel Coonan, professore di Didattica delle lingue moderne, presso lo stesso Dipartimento.

Programma

Mercoledi 27 settembre 2017, ore 14,30/18 a Ca’ Rezzonico – Museo del Settecento Veneziano
Le basi glottodidattiche del CLIL; le strategie di insegnamento e apprendimento in CLIL; prova pratica di percorso CLIL al museo:

Giovedì 28 settembre 2017, ore 14,30/18 a Ca’ Pesaro
Progettazione Modulo integrato CLIL: come delineare obiettivi, contenuti e modalità di valutazione; prova pratica di percorso CLIL al museo:

Venerdì 29 settembre  2017 ore 14,30/18 al Museo di Storia Naturale
Progettazione modulo integrato CLIL: come progettare un’attività specifica (task); prova pratica di percorso CLIL al museo.

Una docente, dopo la conclusione del corso, si renderà disponibile per supportare da remoto i partecipanti che lo richiedano nella redazione dei contenuti di moduli CLIL che volessero presentare alla propria Direzione d’Istituto.

  • Per tutti i corsi iscrizione on-line alla piattaforma di prenotazione (selezionare “workshop e alta formazione”, poi “corsi programmati”).

 

Sportello progetti personalizzati

 

  • Per collegare in modo diretto e coerente l’attività in museo con la programmazione della classe;
  • per soddisfare esigenze particolari di approfondimento di temi specifici;
  • per rendere davvero inclusive le proposte tenendo conto di eventuali necessità o problemi
  • il Servizio attività educative è disponibile a progettare insieme agli insegnanti percorsi e approcci personalizzati.

Contattateci al nostro “sportello” scrivendo a education@fmcvenezia.it