FONDAZIONE MUVE PER IL SALONE NAUTICO 2022

Attività e itinerari guidati

In occasione del Salone Nautico, in programma all’Arsenale di Venezia dal 28 maggio al 5 giugno, la Fondazione Musei Civici di Venezia con il suo dipartimento educativo MUVE Education, propone una serie di attività e itinerari guidati rivolti a famiglie con bambini e al pubblico adulto alla scoperta dell’Arsenale, del sottomarino Enrico Dandolo e del rifugio antiaereo della Seconda guerra mondiale.

Oggetto di un intervento di recupero storico realizzato in collaborazione tra Marina Militare e Fondazione Musei Civici di Venezia, già presentato in occasione del Salone Nautico 2019, insieme al bunker, il sottomarino Enrico Dandolo fa parte del patrimonio del Museo Storico Navale della Marina Militare.

Varato nel 1967 a Monfalcone, lungo 46 metri e largo 5, è uno dei primi quattro sottomarini italiani progettati dopo la Seconda guerra mondiale ed intitolati a grandi personaggi del passato (Enrico Toti, Attilio Bagnolini, Enrico Dandolo, Lazzaro Mocenigo) che, nel loro insieme, costituivano la cosiddetta “Classe Toti”.

Come i suoi “gemelli” il Dandolo – il cui nome ricorda il quarantunesimo doge della Repubblica di Venezia, in carica all’inizio del XII secolo, che sfruttò la IV crociata per accrescere enormemente i domini e il ruolo di Venezia tra le potenze del tempo – era un piccolo e agile battello adatto alla sorveglianza del mare e aveva il compito di dare la caccia ai sottomarini nucleari nel Mediterraneo durante la Guerra Fredda: silenziosi, manovrabili e veloci, questi sottomarini erano dotati di tecnologie avanzate per l’epoca, potevano lanciare siluri comandati da una centrale elettronica ed erano progettati per scoprire e attaccare eventuali unità nemiche, sommerse o in superficie (la loro sigla SSK significa Submarine Submarine-Killer). Non entrarono mai in azione con scopi offensivi e furono usati per pattugliamento ed esercitazioni.

Disarmato nel 1999, il sottomarino è oggi installato in uno scalo di alaggio e varo all’Arsenale, tra Darsena Grande e Canale delle Galeazze, nell’area della Marina Militare, vicino al rifugio antiaereo (bunker) della Seconda guerra mondiale, anch’esso recuperato e trasformato in un vero e proprio spazio “museale” didattico esperienziale e multisensoriale, allestito con testi e immagini che preparano all’affascinante visita al sottomarino, del quale i visitatori del Salone Nautico potranno conoscere le vicende grazie a spiegazioni, simulazioni tecniche e attività.

Sottomarino e bunker sono visitabili in sicurezza e l’originaria vocazione alla guerra è sostituita con attività di conoscenza e gioco per famiglie, bambini e adulti, a cura di MUVE Education.

Le visite per il pubblico al sottomarino saranno possibili durante tutta la durata del Salone Nautico, dal 28 maggio pomeriggio al 5 giugno, sono programmate per piccoli gruppi (max 7 persone) accompagnati da guide, con partenza ogni 10 minuti dalle 10.30 alle 19.30 (ultimo accesso ore 19.20). 

 

Per le famiglie con bimbi dai 7 ai 12 anni è proposta, nelle giornate di sabato e domenica e del 2 giugno – alle ore 11.00 (tranne il 28.05), 14.30 e 16.00 – la ‘Caccia al tesoro in Arsenale’, un divertente percorso a tappe con educatore specializzato che conduce alla scoperta dei luoghi storici dell’Arsenale di Venezia, cuore dell’industria navale della Serenissima.

Partendo dalla Tesa 99, dove sono esposti i modelli nella mostra MUVE Yacht Projects, si arriva alla Casa del Bucintoro, edificio cinquecentesco adibito alla costruzione e manutenzione del ‘Bucintoro’ – la nave di rappresentanza della Repubblica di Venezia – si prosegue poi verso gli squeri del Cinquecento, sulla Darsena Vecchia, una delle zone più affascinanti e antiche dell’Arsenale, dove venivano costruite le galee veneziane e da qui alla Torre della Campanella, che dava l’allarme in caso d’incendio.

Procedendo tra l’edificio degli ‘Squadradori’ e il Canale delle Galeazze si arriva quindi al bunker originale della II Guerra Mondiale, allestito con materiali didattici e al sottomarino Enrico Dandolo (in funzione durante la Guerra Fredda), vera e propria attrazione dell’Arsenale, che con la sua inconfondibile sagoma domina lo scalo e tutta la sottostante area. Da qui, percorrendo tutta la Banchina della Novissima e godendo della vista panoramica di tutto l’Arsenale, con le splendide imbarcazioni in mostra, superata la Torre di Porta Nuova a est, si giunge all’imponente installazione ‘Building Bridges’ (‘Costruire ponti’, 2019) di Lorenzo Quinn, costituita da sei coppie di mani che si intrecciano a formare un ponte, ispirata ai valori universali dell’uomo, che verranno scoperti insieme. Al termine si ritorna alla Tesa 99 per la tappa finale, che prevede un bellissimo ‘tesoro’ da costruire e portarsi poi a casa.

Le attività si svolgeranno anche in caso di maltempo.

___

INFORMAZIONI IMPORTANTI

Visite guidate e attività dedicate al sottomarino “Enrico Dandolo”:

Date e orari:
dal 28 maggio pomeriggio (dalle ore 14.30) al 5 giugno 2022: dalle 10.30 alle 19.30 (ultimo accesso ore 19.20), con partenza ogni 10 minuti

Target: attività rivolta ad adulti e famiglie con bambini dai 4 anni in su, per piccoli gruppi (max 7 persone) accompagnati da guide. E’ obbligatorio l’uso dell’elmetto di sicurezza.

Le persone con disabilità motoria, o con disturbi quali, ad esempio, claustrofobia o difficoltà a muoversi in spazi stretti potranno accedere alla rampa in salita dello scalo e osservare il battello dall’esterno, assieme allo splendido panorama che da lì si gode su una delle parti più belle e importanti dell’Arsenale; potranno inoltre fruire della visita allo spazio didattico nel bunker recuperato, perfettamente accessibile.

ATTENZIONE: L’accesso al Salone Nautico non garantisce automaticamente l’ingresso al sottomarino, che va obbligatoriamente prenotato al desk dedicato, posizionato sullo scalo: saranno accolte max 370 persone al giorno suddivise in 53 fasce orarie (tranne il 28 maggio, che avrà solo attività pomeridiane distribuite in 30 slot orari) e comunque fino a esaurimento dei posti disponibili, che saranno equamente distribuiti tra fascia mattutina e pomeridiana.

L’accesso al bunker è possibile per tutti dalle ore 10.30 alle 19.30

 

‘Caccia al tesoro in Arsenale’:

Date e orari: sabato 28 (solo il pomeriggio, dalle 14.30) e domenica 29 maggio, sabato 4 e domenica 5 giugno, giovedì 2 giugno: ore 11.00, 14.30 e 16.00 (max 25 persone per fascia oraria)

Target: Gruppi familiari con bambini dai 7 agli 12 anni

Meeting point (partenza e arrivo attività): Tesa 99, vicino all’ingresso principale (MUVE Yacht Projects)