Fondazione Musei Civici di Venezia | MUVE

PRESENTAZIONE
ENNIO FINZI. Catalogo ragionato. Dipinti 1946-2019


Presentazione del volume
a cura di Michele Beraldo

Mestre, Centro Culturale Candiani, Auditorium
Giovedì 11 novembre 2021, ore 18.00

In dialogo con
Elisabetta Barisoni, Dino Marangon e Leonardo Conti

 

ENNIO FINZI
Catalogo ragionato. Dipinti 1946-2019
a cura di Michele Beraldo
Con i saggi di Dino Marangon e Leonardo Conti
Silvana editoriale, Milano 2020

Il Catalogo ragionato dei dipinti ripercorre l’attività pittorica di Ennio Finzi (Venezia, 1931), dagli anni cinquanta a oggi, raccogliendo e documentando quasi 3000 dipinti: una ricchissima produzione animata da una personale sensibilità musicale verso il colore che l’artista, più che “vedere”, ama “ascoltare” nelle sue risonanze più intime. Legato all’ambiente artistico veneziano, Ennio Finzi si è mosso nel campo dello spazialismo, pur esprimendosi secondo regole del tutto aleatorie, in completa autonomia.

Fra le tappe della sua carriera si ricordano la partecipazione alla Quadriennale di Roma (1959, 2000) e alla Biennale di Venezia (1986).
Ai saggi di Dino Marangon e Leonardo Conti, che approfondiscono aspetti specifici della sua opera, segue un’ampia sezione con tavole a colori che permette di osservare le diverse modulazioni del dipingere di Finzi – il colore e l’acromia, la stesura, la sgocciolatura, la tache, il segno più o meno dinamico e incisivo – evidenziando gli elementi portanti della sua ricerca: ritmo ed equilibrio formale, colore, luce, inedite tensioni timbriche, in assonanza con le nuove grammatiche musicali sperimentate da Arnold Schönberg, ma anche con la libertà di improvvisazione del jazz.

Il corposo catalogo ragionato delle opere pittoriche si completa con una dettagliata rassegna biografica e da apparati bibliografici.


 

L’accesso al Centro Candiani è consentito con Certificato Verde Covid, all’interno va indossata la mascherina. Le presenze saranno contingentate in rispetto ai limiti di capienza dei locali per consentire il distanziamento.