Fondazione Musei Civici di Venezia | MUVE

MUSEI IN GIOCO. Summer camp 2017

Programma dal 12 al 30 giugno 2017

NB: (posti esauriti)

 

bottone prenotazione online attività educative su TickeLandiaDal lunedì al venerdì, a partire dalle 8 e fino alle 16 Giochi all’aperto, esplorazioni, attività a Venezia, nelle isole e negli spazi dei musei.

Base: Ca’ Rezzonico –  Museo del Settecento veneziano

Ritorna “MUSEI IN GIOCO”, il Summer Camp per scoprire davvero la città e i suoi tesori, che quest’anno dura ben tre settimane, tra il 12 e il 30 giugno! Dedicato ai ragazzi dai 7 agli 11 anni, propone un programma collaudato con successo nelle scorse edizioni,  ogni giorno in un diverso museo MUVE, ma ampliato con nuove attività, nuove mete, itinerari e collaborazioni anche con altre importanti istituzioni culturali.

Il camp ha per base quest’anno il museo di Ca’ Rezzonico, che – con il suo splendido giardino – funge da punto di raccolta e di riconsegna dei ragazzi, agevole sia per chi arriva da Piazzale Roma o dalla stazione, sia per chi arriva dal centro della città antica. Qui i ragazzi possono essere accompagnati dalle 8 alle 8.45 per essere accolti dal team di educatori specializzati loro dedicati (con “riconsegna” dalle 15,45 alle 16).

Tra le 9 e le 9.15 si parte dal museo-base e, attraverso itinerari interattivi, corredati da mappe, illustrazioni e racconti, si arriva ogni giorno a un diverso museo, a una diversa attività e a cose nuove da scoprire. Dopo il pranzo al sacco, il pomeriggio prevede attività di gioco e di espressività corporea all’aperto, concepite in modo da permettere ai ragazzi di manifestare idee ed emozioni derivanti dall’esperienza mattutina, con un approccio partecipativo e la massima attenzione alle relazioni, all’attività di gruppo e al divertimento. Per ogni attività, ai ragazzi resteranno inoltre materiali o gadget che andranno a costituire, nel loro insieme, una sorta di diario visivo e concreto del camp.

 

PROGRAMMA

Prima settimana (12/16 giugno 2017)

Lunedì 12 giugno
Ca’ Rezzonico, Museo del Settecento Veneziano
Attività: Lo straordinario gioco del Pulcioca

Il museo si trasforma in un sorprendente “gioco in scatola in 3D” in cui i ragazzi si confrontano a squadre, tra lanci di maxi dadi, caselle (cioè sale) da raggiungere e conquistare, prove da superare guidati dagli operatori e da uno speciale tabellone-mappa. Un modo per conoscersi e affiatarsi come gruppo, ma anche per scoprire con gioia e leggerezza il museo e i suoi tesori.

A seguire, pranzo al sacco in giardino, relax e attività di espressione corporea

_

Martedì 13 giugno
Ca’ Pesaro, Galleria Internazionale d’arte moderna
Attività: Facce di creta

Dopo un percorso tra le straordinarie sculture del museo… ci proviamo anche noi!! Faremo in creta un viso o il nostro autoritratto o quello di un nostro amico, o quello che ci ispirerà il momento.

A seguire, pranzo al sacco, giochi e attività di espressione corporea nel giardino del Museo di Storia Naturale; rientro a Ca’ Rezzonico per la “riconsegna” alle 15,45

_

Mercoledì 14 giugno
Punta della Dogana
Attività: Dogana da Mar: i Mercanti di Venezia

Negli splendidi spazi della Punta della Dogana, un’esplorazione-gioco geografica e temporale  tra navi, mercanti e merci preziose, dalle rive del Mediterraneo fino al lontano Oriente, sulle rotte della Serenissima

A seguire, rientro a Ca’ Rezzonico, pranzo al sacco in giardino, giochi e attività di espressione corporea.

_

Giovedì 15 giugno
Palazzo Mocenigo, Museo del costume e… del profumo
Attività: Caccia al profumo

Era proprio con il commercio sul mare (di cui abbiamo parlato a Punta della Dogana) che Venezia importava le materie prime necessarie a produrre anche i profumi. L’attività inizia nelle sale del museo dedicate a questo particolare aspetto e prosegue con un gioco a squadre in cui si esplorano, con il tatto e l’olfatto, materiali di origine naturale, si gareggia  in prove di riconoscimento e associazione avvicinandosi così, con passo lieve, al raffinato mondo delle fragranze  da cui nascono tutti i profumi.

A seguire, rientro a Ca’ Rezzonico, pranzo al sacco in giardino, giochi e attività di espressione corporea.

_

Venerdì 16 giugno
Protagonisti del giorno sono il vetro e il suo Museo, a Murano
L’isola si raggiunge con un motoscafo esclusivo, grazie alla preziosa collaborazione di Alilaguna

Attività: Invenzioni, segreti e avventure di un’arte speciale

Un itinerario dinamico supportato da giochi, story telling e materiali ci consentirà di scoprire e comprendere la stupefacente storia di un’arte preziosa che ha attraversato secoli, culture, popoli diversi, in un incessante scambio si conoscenze, tecniche, segreti e “magie”.

A seguire, pranzo al sacco nel giardino del Museo, relax e poi… scopriremo come si fa andando a trovare i maestri in azione in una vera fornace in cui si realizza il  vetro d’arte. Si ringrazia Ellegi Glass, Murano

A fine avventura, reimbarco sul motoscafo esclusivo e rientro a Ca’ Rezzonico per la “riconsegna”

 


 

Seconda settimana (19/23 giugno 2017)

 

Lunedì 19 giugno
Ca’ Rezzonico, Museo del Settecento veneziano
Attività: Diamo una mano di bianco… anzi no, facciamo un capolavoro!
L’affresco: mission impossible?

Dopo aver visto le inarrivabili decorazioni dei saloni del palazzo, i ragazzi saranno accostati ai misteri di una delle tecniche pittoriche più affascinanti, tra malte, intonaci e pigmenti fino a produrre loro stessi un piccolo affresco.

Si ringrazia ZANELLA NELLO srl materiali e servizi per l’edilizia

A seguire, pranzo al sacco in giardino, relax e attività di espressione corporea

_

Martedi 20 giugno
Museo di Storia Naturale
Attività: Attenti al lupo … impronte fresche al museo.

Lepri scoiattoli, orsi e urogalli hanno lasciato molte tracce nelle sale…impareremo insieme a riconoscerle e …riprodurle. A seguire, pranzo al sacco in giardino, giochi, attività di espressione corporea e rientro a Ca’ Rezzonico per la “riconsegna”

Mercoledì 21 giugno
Palazzo Ducale
Attività: Caccia al leone

Chi, se non il leone, simbolo di Venezia, può guidare i ragazzi in un percorso fuori dall’ordinario alla scoperta del Palazzo? La “caccia” – attraverso le mille diverse raffigurazioni del leone dipinte, scolpite, istoriate – prevederà punti di vista particolari, itinerari inconsueti e la progressiva “cattura” di elementi da ricomporre in una divertente “sorpresa” finale da portarsi via.

A seguire, pranzo al sacco in uno spazio bellissimo e riservato, relax ,attività di espressione corporea e rientro a Ca’ Rezzonico, per la “riconsegna”

_

Giovedì 22 giugno
Palazzo Mocenigo, Museo del Costume
Attività:Sotto il vestito… molto

Sontuosi e affascinanti, ma anche imponenti come sculture o decorazioni mobili, gli abiti del Settecento sono un “affare“ complesso per uomini e donne. Come si raggiungevano i loro “effetti speciali”? Come si faceva a vestirsi? Si potevano lavare quei tessuti? Esistevano le mutande? Lo scopriremo grazie a un baule con tutto ciò che serviva a una dama o a un gentiluomo e a un manichino a grandezza naturale.

Rientreremo poi a Ca’ Rezzonico ma qui …, dopo il pranzo al sacco in giardino,  inizia di nuovo l’avventura: come? Cominciamo a “prenderci le misure”…

_

Venerdì 23 giugno
Ca’ Rezzonico, Museo del Settecento veneziano
Attività: Al museo in “fancy dress

Il nostro lavoro di oggi sarà quello di “ispirarci” ai costumi che abbiamo visto dal vero il giorno prima, e alla loro straordinaria rappresentazione nei dipinti di Pietro Longhi, su cui ci soffermeremo oggi, a Ca’ Rezzonico. Qui prima costruiremo delle storie e poi utilizzando le sagome di noi stessi, potremo elaborare – con carta, inserti di stoffa ecc e quanto la nostra fantasia saprà suggerirci-  il progetto a grandezza naturale di un travestimento da indossare, ambientato nel passato, nel presente o nel futuro. Potremo anche esibirci con i “prodotti” del nostro lavoro in una performance collettiva nel teatrino all’aperto del museo, a conclusione della settimana

 


 

Terza settimana ( 26/30 giugno 2017)

 

Lunedì 26 giugno
Ca’ Rezzonico, Museo del Settecento veneziano
Attività: La magica vita di un oggetto speciale

Lo apri e, sotto i tuoi occhi prende vita, si muove, crea forme fantastiche e tridimensionali. Cos’è, una nuova app? No, stiamo parlando dei libri pop-up.

Grazie a un poliedrico artista di fama internazionale nel settore, impareremo a creare pagine tridimensionali e altre curiose realizzazioni in carta, sfruttando trucchi e segreti di un’arte dalle infinite possibilità creative.

A seguire, pranzo al sacco in giardino, relax e attività di espressione corporea

_

Martedì 27 giugno
Isola di Burano e al Museo del Merletto
La meta si raggiunge con un motoscafo esclusivo, grazie alla preziosa collaborazione di Alilaguna

Attività: Esploratori in isola

Attraverso un gioco itinerante a squadre, non privo si sorprese, andremo alla  scoperta dell’isola, del suo museo e dei suoi segreti

Seguono pranzo al sacco all’aperto, relax, reimbarco sul motoscafo esclusivo e rientro al Museo di Ca’ Rezzonico per la “riconsegna”

_

Mercoledì 28 giugno
Museo di Storia Naturale
Attività: Ghebi, sabbia e masenete

Alla scoperta della laguna di Venezia attraverso un grande puzzle da costruire, sabbia da modellare, reperti di animali e piante, osservazioni al microscopio…

A seguire pranzo al sacco in giardino, giochi, attività di espressione corporea e rientro a Ca’ Rezzonico

_

Giovedì 29 giugno
Museo Correr & Museo archeologico Nazionale
Attività: Una giornata “mitica”

Il pomo della discordia, l’ira di Achille, l’inganno del cavallo, le avventure di Ulisse: mito e arte s’incontrano nei due musei, tra racconti sugli intrighi degli dèi e sullo scoppio della guerra di Troia, fino a ripercorrere a squadre, in un’ avvincente caccia al tesoro tra preziosi capolavori,  le tappe più avvincenti dell’Odissea e a ritornare tutti “a Itaca”.

Segue pranzo al sacco in uno spazio riservato del museo, con splendida vista sul Bacino San Marco, relax , attività di espressione corporea e rientro a Ca’ Rezzonico, per la “riconsegna”

_

Venerdì 30 giugno
Ca’ Pesaro, Galleria Internazionale d’Arte Moderna
Attività: Indo-mim-arte

Un gioco a squadre in cui si vince solo insieme: per mezzo di mimo, indizi sonori, materiali o altri espedienti ogni squadra deve far capire all’altra quale opera sta descrivendo. Ogni volta che s’indovina, si “vince” un’opera.  Con le opere guadagnate, sarà infine possibile, per ogni squadra, “allestire” la propria galleria in 3D.

A seguire, rientro a Ca’ Rezzonico, pranzo al sacco in giardino, giochi e attività di “fine camp”.


 

Con il sostegno tecnico di

Alilaguna

alilaguna logo

 

 

Si ringrazia

Rigoni di Asiago

rigoni di asiago logo

 

 

Coopculture

coop culture logo

 

 

 

Si ringraziano inoltre per l’amichvole partecipazione
Punta della Dogana-François Pinault Foundation
MIBACT- Museo Archeologico Nazionale di Venezia