Fondazione Musei Civici di Venezia | MUVE

MUSEI IN GIOCO. Summer camp 2017

Programma dal 28 agosto al 8 settembre 2017

Iscrizioni aperte dal 31 maggio!

 

bottone prenotazione online attività educative su TickeLandiaDal lunedì al venerdì, a partire dalle 8 e fino alle 16
Giochi all’aperto, esplorazioni, attività a Venezia, nelle isole e negli spazi dei musei.

Base: Ca’ Rezzonico –  Museo del Settecento veneziano

Dopo il successo dell’edizione di giugno, con tutti i posti esauriti in pochi giorni, “MUSEI IN GIOCO”, il Summer Camp per scoprire davvero la città e i suoi tesori, riparte con una nuova edizione tra il 28 agosto e l’8 settembre! Dedicato ai ragazzi dai 7 agli 11 anni, propone un programma collaudato con successo, ogni giorno in un diverso museo MUVE, ma ampliato con nuove attività, nuove mete, itinerari e collaborazioni anche con altre importanti istituzioni culturali.

Il camp ha per base quest’anno, anche nell’edizione di settembre, il museo di Ca’ Rezzonico, che – con il suo splendido giardino –  funge da punto di raccolta e di riconsegna dei ragazzi, agevole sia per chi arriva da Piazzale Roma o dalla stazione, sia per chi arriva dal centro della città antica. Qui i ragazzi possono essere accompagnati dalle 8 alle 8.45 per essere accolti dal team di educatori specializzati loro dedicati (con “riconsegna” dalle 15,45 alle 16).

Tra le 9 e le 9.15 si parte dal museo- base e, attraverso itinerari interattivi, corredati da mappe, illustrazioni e racconti, si arriva ogni giorno a un diverso museo, a una diversa attività e a cose nuove da scoprire. Dopo il pranzo al sacco, il pomeriggio prevede attività di gioco e di espressività corporea all’aperto, concepite in modo da permettere ai ragazzi di manifestare idee ed emozioni derivanti dall’esperienza mattutina, con un approccio partecipativo e la massima attenzione alle relazioni, all’attività di gruppo e al divertimento. Per ogni attività, ai ragazzi resteranno inoltre materiali o gadget che andranno a costituire, nel loro insieme, una sorta di diario visivo e concreto del camp

 

PROGRAMMA

Prima settimana (28 agosto/1 settembre 2017)

Lunedì 28 agosto
A Ca’ Rezzonico, Museo del Settecento Veneziano
Attività: Rompiamo le scatole… (o no?)

In realtà saremo noi a costruire e “animare”, sotto la guida di un poliedrico artista di fama internazionale, una scatola davvero speciale e personalizzata, che diventerà, per ognuno di noi, “lo scrigno” in cui conserveremo le cose che realizzeremo e i ricordi di questa settimana.

A seguire, pranzo al sacco nel giardino del Museo, relax e attività di espressione corporea.

_

Martedì 29 agosto
A Ca’ Pesaro, Galleria Internazionale d’arte moderna
Attività: Colori e cartoni

Spesso gli artisti prima di eseguire un’opera ci pensano e ci riflettono sopra, realizzando modelli di cartone.
Noi faremo, invece, il percorso inverso: dalle opere in museo arriveremo alla realizzazione di modelli, alla ricerca delle intenzioni e delle tecniche degli artisti.

A seguire, pranzo al sacco, giochi e attività di espressione corporea nel giardino del Museo di Storia Naturale; rientro a Ca’ Rezzonico per la “riconsegna” alle 15,45

 _

Mercoledì 30 agosto

A Punta della Dogana
Attività: In viaggio tra miti e leggende

Mappa alla mano, la visita-gioco a una mostra “incredibile” diventa un viaggio tra opere fantastiche ispirate al mondo antico tra paesi sconosciuti, divinità e storie leggendarie
A seguire, rientro a Ca’ Rezzonico, pranzo al sacco, giochi e attività di espressione corporea.

_

Venerdì 1 settembre

A Ca’ Rezzonico
Attività: A me gli occhi

Visioni fantastiche per volare e sognare; oppure immagini, oggetti, ambienti per viaggiare nel tempo e catapultarsi nel “vero” mondo di tre secoli fa; o, ancora, scoprire trucchi e segreti di artisti insuperabili e noti in tutto il mondo… Un irresistibile percorso veramente attivo, con molte cose da fare (e da capire, divertendosi) nel palazzo più bello della città.

A seguire, pranzo al sacco nel giardino del museo, relax e attività di espressione corporea.

 _

Venerdì 1 settembre
A Palazzo Mocenigo, Museo del costume e… del profumo
Attività: Caccia al profumo

L’attività inizia nelle sale del museo dedicate al profumo e prosegue con un gioco a squadre in cui si esplorano, con il tatto e l’olfatto, materiali di origine naturale, si gareggia in prove di riconoscimento e associazione avvicinandosi così, con passo lieve, al raffinato mondo delle fragranze da cui nascono tutti i profumi.

A seguire, rientro a Ca’ Rezzonico, pranzo al sacco in giardino, giochi e attività di espressione corporea.


 

Seconda settimana (4/8 settembre 2017)

Lunedì 4 settembre
A Ca’ Rezzonico, Museo del Settecento veneziano
Attività: Diamo una mano di bianco… anzi no, facciamo un capolavoro!
L’affresco: mission impossible?

Dopo aver visto le inarrivabili decorazioni dei saloni del palazzo, i ragazzi saranno accostati ai misteri di una delle tecniche pittoriche più affascinanti, fino a produrre loro stessi un affresco.

A seguire, pranzo al sacco in giardino, relax e attività di espressione corporea.

Si ringrazia ZANELLA NELLO srl materiali e servizi per l’edilizia

_

Martedì 5 settembre
A Ca’ Pesaro, Galleria Internazionale d’Arte Moderna
Attività: Facce di creta

Dopo un percorso tra le straordinarie sculture del museo… ci proviamo anche noi! Faremo in creta un viso o il nostro autoritratto o quello di un nostro amico, o quello che ci ispirerà il momento.

A seguire, pranzo al sacco nel giardino del Museo di storia naturale, giochi, attività di espressione corporea e rientro a Ca’ Rezzonico per la “riconsegna”.

_

Mercoledì 6 settembre
Alla Peggy Guggenheim Collection
Attività: Giochi d’equilibrio

Un altro viaggio speciale intorno all’arte in 3D: in museo vedremo un “mobile” (cioè un’opera sospesa e ideata per potersi muovere) dell’artista statunitense Alexander Calder. Poi, in laboratorio, proveremo a creare il nostro “mobile” da portarci a casa e a realizzare, tutti insieme, una scultura collettiva.

A seguire pranzo al sacco e giochi di gruppo (e di equilibrio) nel giardino di Ca’ Rezzonico.

 _

Giovedì 7 settembre
A Palazzo Mocenigo, Museo del Costume
Attività: Sotto il vestito… molto

Sontuosi e affascinanti, ma anche imponenti come sculture o decorazioni mobili, gli abiti del Settecento sono un “affare“ complesso per uomini e donne. Come si raggiungevano i loro “effetti speciali”? Come si faceva a vestirsi? Si potevano lavare quei tessuti? Esistevano le mutande? Lo scopriremo grazie a un baule con tutto ciò che serviva a una dama o a un gentiluomo e a un manichino a grandezza naturale.

Rientreremo poi a Ca’ Rezzonico ma qui …, dopo il pranzo al sacco in giardino, inizia di nuovo l’avventura: come? Cominciamo a “prenderci le misure”…

_

Venerdì 8 settembre
A Ca’ Rezzonico, Museo del Settecento veneziano
Attività: Al museo in “fancy dress”

Il nostro lavoro di oggi sarà quello di “ispirarci” ai costumi che abbiamo visto dal vero il giorno prima, e alla loro straordinaria rappresentazione nei dipinti di Pietro Longhi, su cui ci soffermeremo oggi, a Ca’ Rezzonico. Qui prima costruiremo delle storie e poi utilizzando le sagome di noi stessi, potremo elaborare –  con carta, inserti di stoffa ecc e quanto la nostra fantasia saprà suggerirci-  il progetto a grandezza naturale di un travestimento da indossare, ambientato nel passato, nel presente o nel futuro. Potremo anche esibirci con i “prodotti” del nostro lavoro in una performance collettiva nel teatrino all’aperto del museo, a conclusione della settimana.

Si ringrazia Grafiche veneziane Soc. Coop.


 

Si ringrazia per l’amichevole partecipazione

Peggy Guggenheim Collection

pgcollection_logo

 

 

Punta della Dogana-François Pinault Foundation

logo Punta della Dogana-François Pinault Foundation22

 

 

 

Si ringrazia  inoltre

 

Rigoni di Asiago

rigoni di asiago logo

 

 

Coopculture

coop culture logo