Fondazione Musei Civici di Venezia | MUVE

MUSEI IN GIOCO. Summer camp 2018

Programma dal 27 agosto al 7 settembre 2018

Iscrizioni aperte dal 24 maggio!

 

bottone prenotazione online attività educative su TickeLandiaDal lunedì al venerdì, a partire dalle 8 e fino alle 16
Giochi all’aperto, esplorazioni, attività a Venezia, nelle isole e negli spazi dei musei.

Base: Ca’ Rezzonico –  Museo del Settecento veneziano

Esauriti i posti a disposizione per l’edizione di giugno, “MUSEI IN GIOCO”, il Summer Camp per scoprire davvero la città e i suoi tesori, torna per due settimane dal 27 agosto al 7 settembre 2018. Dedicato ai ragazzi dai 7 agli 11 anni, propone anche in questa edizione di fine estate un programma articolato ogni giorno in un diverso museo MUVE, oltre ad attività e collaborazioni anche con altre importanti istituzioni culturali, alcune attività diverse rispetto a quelle di giugno e – come sempre- percorsi tematici coerenti.

Il camp ha di nuovo per base il museo di Ca’ Rezzonico, che – con il suo splendido giardino – funge da punto di raccolta e di riconsegna dei ragazzi, agevole sia per chi arriva da Piazzale Roma o dalla stazione, sia per chi arriva dal centro della città antica. Qui i ragazzi possono essere accompagnati dalle 8 alle 8.45 per essere accolti dal team di educatori specializzati loro dedicati (con “riconsegna” dalle 15,45 alle 16).

Tra le 9 e le 9.15 si parte dal museo-base e, attraverso itinerari interattivi, corredati da mappe, illustrazioni e racconti, si arriva ogni giorno a un diverso museo, a una diversa attività e a cose nuove da scoprire. Dopo il pranzo al sacco, il pomeriggio prevede attività di gioco e di espressività corporea all’aperto, concepite in modo da permettere ai ragazzi di manifestare idee ed emozioni derivanti dall’esperienza mattutina, con un approccio partecipativo e la massima attenzione alle relazioni, all’attività di gruppo e al divertimento. Per ogni attività, ai ragazzi resteranno inoltre materiali o gadget che andranno a costituire, nel loro insieme, una sorta di diario visivo e concreto del camp.

PROGRAMMA

Prima settimana (27/31 agosto 2018)
“Arte, materia e creatività in gioco”

Lunedì 27 agosto
A Ca’ Rezzonico, Museo del Settecento veneziano
Attività: Diamo una mano di bianco… anzi no, facciamo un capolavoro!
L’affresco: mission impossible?

Dopo aver visto le inarrivabili decorazioni dei saloni del palazzo, i ragazzi saranno accostati ai misteri di una delle tecniche pittoriche più affascinanti, tra malte, intonaci e pigmenti fino a produrre loro stessi un piccolo affresco “portatile”.

Si ringrazia ZANELLA NELLO srl materiali e servizi per l’edilizia
A seguire, pranzo al sacco in giardino, relax e attività di espressione corporea

_

Martedì 28 agosto
Al Museo di Storia naturale
Attività: Dalla carta alla….carta

La fabbricazione della carta ha una storia antica, complessa e affascinante, ma la sua produzione oggi implica impiego di alberi, acqua, energia… Per questo è importante non sprecarla e riciclarla… È quello che oggi proveremo a fare, partendo da fogli di carta vecchia, “da buttare”, che invece recupereremo e porteremo a nuova vita.

A seguire, pranzo al sacco nel giardino del Museo, relax, attività di espressione corporea e rientro a Ca’ Rezzonico.

 _

Mercoledì 29 agosto
A Ca’ Pesaro, Galleria Internazionale d’Arte moderna
Attività: Il gesto dell’artista

In quanti modi si può “guardare” un’opera d’arte? Noi oggi per prima cosa andremo in museo, dove un giovane artista ci aiuterà a vederle dal “suo” punto di vista: i gesti, il modo di usare colori, i pennelli o altri strumenti….Poi, tutti insieme, ci metteremo alla prova in una sorta di performance collettiva di pittura su grandi fogli che copriranno le pareti di uno spazio atelier del museo. Il risultato ci sorprenderà…

A seguire, arrivo al museo di Storia Naturale, pranzo al sacco in giardino, giochi e attività di espressione corporea.

_

Giovedì 30 agosto
Alla Peggy Guggenheim Collection
Attività: Forma o materia?

Un altro viaggio speciale intorno all’arte. Questa volta sperimenteremo un modo diverso di fare pittura utilizzando, insieme a tempere e colori a olio, materiali meno tradizionali come la sabbia e la terra, dopo aver osservato in museo le opere non convenzionali e molto “materiche” di Jean Dubuffet, artista del novecento inventore dell’”Art brut”.

A seguire, rientro a Ca’ Rezzonico, pranzo al sacco e giochi di gruppo in giardino, con particolare attenzione al senso del… tatto.

 _

Venerdì 31 agosto
A Ca’ Rezzonico, Museo del Settecento Veneziano
Attività: Paper design

Per tutta la settimana abbiamo esplorato modi diversi di esprimere la nostra creatività, ma anche di utilizzare materiali, nuovi o riciclati, in maniere sempre diverse. Oggi, con la guida di un poliedrico artista di fama internazionale, diventeremo dei designer e arriveremo a realizzare un nostro sorprendente oggetto (sorpresa).

A seguire, pranzo al sacco in giardino, giochi e attività di “fine settimana”


 

Seconda settimana (3/7 settembre 2018)
“Capire la città”

Lunedì 3 settembre
A Ca’ Rezzonico, Museo del Settecento Veneziano
Attività: Venezia come funziona?

Capire com’è fatta Venezia, come funziona e come ha funzionato è il primo passo per viverla, rispettarla e goderne. Perché il tessuto urbano della città, così denso, è interrotto da tanti campi e corti? Perché in ogni campo e corte si trova una vera da pozzo? Perché i camini hanno delle forme bizzarre? Come fanno case e palazzi a reggersi sull’acqua? A queste e molte altre domande troveremo risposta in un percorso speciale, e da punti di osservazione privilegiati. Ogni esperienza sarà poi documentata e sintetizzata in laboratorio, ove ci sfideremo a squadre per verificare quel che abbiamo capito.

A seguire, pranzo al sacco in giardino, relax e attività di espressione corporea

_

Martedì 4 settembre
Al Museo di Storia naturale
Attività: Che cos’è la laguna?

Un laboratorio speciale, per capire, attraverso attività pratiche e divertenti, l’ambiente e il territorio lagunare, in cui la città ha costruito la propria identità. Un grande puzzle da costruire, sabbia da modellare, reperti di animali e piante, osservazioni al microscopio e altri esperimenti ci consentiranno di comprendere come i fiumi e le correnti marine abbiano modificato la pianura formando la laguna di Venezia, straordinaria “zona di passaggio” tra la terraferma e il mare.

A seguire pranzo al sacco in giardino, giochi, attività di espressione corporea e rientro a Ca’ Rezzonico

_

Mercoledì 5 settembre
Alla Scala Contarini del Bovolo
Attività: Alla scoperta di un “gioiello” nascosto

Un vero percorso di scoperta: non solo di uno dei luoghi più affascinanti e “nascosti” della città, ma anche di dettagli, materiali, forme… Dopo questa esperienza guarderemo Venezia in un modo nuovo, sia per averla vista dallo strepitoso “belvedere” della torre, sia anche perché, in uno speciale laboratorio, andremo a confrontare le visioni che abbiamo appena impresso nei nostri occhi con quella della più straordinaria mappa della città che sia mai stata realizzata.

A seguire, rientro a Ca’ Rezzonico, pranzo al sacco in giardino, giochi e attività di espressione corporea.

 _

Giovedì 6 settembre
Alla Punta della Dogana
Attività: Dogana da Mar: i Mercanti di Venezia

Negli splendidi spazi della Punta della Dogana, un’esplorazione-gioco geografica e temporale tra navi, mercanti e merci preziose, dalle rive del Mediterraneo fino al lontano Oriente, sulle rotte della Serenissima.

A seguire, rientro a Ca’ Rezzonico, pranzo al sacco in giardino, giochi e attività di espressione corporea.

_

Venerdì 7 settembre
A Palazzo Mocenigo, Museo del costume e… del profumo
Attività: Dame e cavalieri, mercanti e profumieri

Era proprio con il commercio via mare (di cui abbiamo parlato a Punta della Dogana) che Venezia basava la sua ricchezza. In oriente importava merci preziose e materie prime rare, tra cui quelle che servivano a produrre i profumi. L’attività inizia nelle sale del museo dedicate a questo particolare aspetto e prosegue in laboratorio dove, utilizzando ricette e segreti dei maestri profumieri, proveremo noi stessi a produrre una nostra personale fragranza, da portarci via.

A seguire, rientro a Ca’ Rezzonico, pranzo al sacco in giardino, giochi e attività di “fine settimana”.

 

Come aderire e costi >


 

Si ringraziano per l’amichevole partecipazione
“I Gioielli Nascosti di Venezia”
Punta della Dogana-François Pinault Foundation
Peggy Guggenheim Collection

Si ringraziano, inoltre
CNS-Coopculture e Socioculturale
AGE Assicurazioni Gestione Enti
Rigoni di Asiago
 

Si ringrazia infine Alilaguna per aver contribuito in modo significativo al successo dell’edizione di giugno.